Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Mosca

Demolito al grido di «Allah è grande». In Russia.

Gli attivisti russi paragonano la demolizione di Dom Stroyburo, simbolo del Costruttivismo sovietico, alla distruzione del patrimonio iracheno a Ninive e Mosul messa in atto dall’Isis. Alcuni di loro hanno dichiarato di aver sentito pronunciare in tono canzonatorio la frase «Allahu Akbar», Allah è grande, mentre i bulldozer radevano al suolo l’edificio, lo scorso aprile. Progettato da Arkady Langman (l’architetto della monumentale sede del Consiglio del Lavoro e della Difesa, tutelato dal Comune di Mosca per il suo interesse architettonico) e costruito tra il 1928 e il 1930, l’edificio, a Korolev, vicino a Mosca, era stato recentemente classificato come «monumento di interesse regionale». La sua distruzione arriva alla vigilia di una visita a Korolev del primo ministro russo Dmitri Medvedev. «Questa è la prima volta che un sito di questo profilo è stato distrutto pubblicamente, dichiara Yevgeny Sosedov, presidente della sede regionale moscovita della Società pan-russa per la tutela dei monumenti storici e culturali (Voopik).
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Sophia Kishkovsky, da Il Giornale dell'Arte numero 354, giugno 2015


Ricerca


GDA ottobre 2019

Vernissage ottobre 2019

Il Giornale delle Mostre online ottobre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Canton Ticino 2019

Vedere in Emilia Romagna 2019

Vedere a Firenze 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012