Lascaux giramondo

L.D.M. |

La mostra «Lascaux» continua il suo giro del mondo e dal 20 maggio al 30 agosto fa tappa a Parigi, dopo già essere stata, tra l’altro, al Field Museum di Chicago, allo Houston Museum of Natural Science e al Musée du Cinquantenaire di Bruxelles. Sembra che la conformazione dei musei parigini non fosse adatta ad accogliere l’installazione monumentale ed ecco perché la mostra si tiene in uno degli immensi padiglioni (8/B) del parco delle esposizioni della Porte de Versailles (che nel 2012 aveva già accolto l’installazione «Tutankhamon»). In un labirinto di 1.500 metri quadrati si comincia col percorrere, attraverso foto e video d’archivio, la storia della grotta, famosa per i suoi tesori d’arte parietale risalenti al Paleolitico superiore (circa 17mila anni fa), scoperta per caso nel 1940 da un gruppo di ragazzi francesi e dal loro cane nei pressi del comune di Montignac, in Dordogna. Poi si entra in cinque ambienti della grotta ricostruiti a grandezza reale. La mostra farà ancora tappa a Ginevra prima di partire per Tokyo.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di L.D.M.