Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Gallerie

Milano

Fotoastrazioni nel deserto

Courtesy Studio Guenzani Milano

In un’intervista con Hans Ulrich Obrist, l’artista fotografa Luisa Lambri ha rivelato che il suo interesse per l’architettura è nato quando si è imbattuta per la prima volta in un libro dell’architetto giapponese Kazujo Sejima. «La ragione per cui il lavoro di Sejima è tanto potente ed espressivo sta nel fatto che i suoi edifici sono in grado di parlare a tutti: la sua architettura innesca una riflessione sulla condizione umana». La Lambri, classe 1969, comasca di stanza a Los Angeles, è in effetti nota per le sue fotografie di architetture principalmente residenziali; le sue immagini, però, non tradiscono alcun intento documentaristico: più che rappresentare un edificio nella sua interezza, l’artista si concentra su dettagli e particolari, come finestre, porte, interstizi, tanto da produrre composizioni astratte, simili a superfici pittoriche, in cui la luce fa da protagonista. Non solo l’architettura ma anche l’arte visiva, in particolare la scultura, costituisce motivo d’ispirazione per Luisa Lambri: recente è la sua serie di fotografie dedicata a opere di artisti quali Lygia Clark e Donald Judd.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

F.Flo., da Il Giornale dell'Arte numero 353, maggio 2015


Ricerca


GDA novembre 2019

Vernissage novembre 2019

Il Giornale delle Mostre online novembre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere a Torino 2019

Vedere in Canton Ticino 2019

Vedere in Emilia Romagna 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012