Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Restauro

Torino

Il lenzuolo dell’Angelico accanto alla Sindone

Nei suoi oltre 500 anni di vita, il «Compianto sul Cristo morto» di Beato Angelico ha subito più volte l’aggressione dell’acqua, riportandone gravi ferite. Colpa della sua collocazione originaria, l’Oratorio della Compagnia di Santa Maria della Croce di Firenze per cui la tavola era stata ordinata, troppo vicino all’Arno. Scampato alla rovinosa alluvione del novembre 1966, perché trasferito nel frattempo nel Museo di San Marco, beffardamente, quasi mezzo secolo dopo, il «Compianto» è stato colpito proprio nel luogo in cui avrebbe dovuto essere più al sicuro: l’eccezionale tromba d’aria che ha investito il capoluogo toscano lo scorso 19 settembre ha mandato in frantumi le finestre della sala dove era esposto e la pioggia ha raggiunto la superficie pittorica. I danni provocati dall’acqua e le «crestine» lungo le fibre del legno causate da movimenti del supporto ligneo hanno portato la direttrice Magnolia Scudieri alla decisione di intervenire sulla tavola, per la prima volta dopo il 1950, quando il «Compianto», corroso nella parte inferiore e pesantemente ridipinto, era stato affidato alle cure dell’Istituto Centrale del Restauro a Roma.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Anna Maria Farinato, da Il Giornale dell'Arte numero 353, maggio 2015


Ricerca


Sovracoperta dicembre 2018

GDA dicembre 2018

Vernissage dicembre 2018

Vademecum Intesa Sanpaolo dicembre 2018

Vedere a ...
Vedere in Campania 2018

Vedere in Canton Ticino 2018

Vedere in Sardegna 2018

Vedere a Torino 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012