Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Restauro

Firenze

Gerini era proprio lì

Grazie al finanziamento del quotidiano giapponese «Yomiuri Shimbun» torna sull’altar maggiore di San Carlo dei Lombardi di fronte a Orsanmichele, la grande tavola raffigurante la «Deposizione» e la «Resurrezione di Gesù» dipinta nell’ultimo ventennio del XIV secolo da Niccolò di Pietro Gerini, uno dei maggiori protagonisti della stagione del neogiottismo di fine Trecento. «Si è trattato di un progetto molto complesso sia per le dimensioni dell’opera (408x286 cm), sia per le gravi condizioni conservative, spiega il soprintendente dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze Marco Ciatti, ma che ha permesso di approfondire la conoscenza dell’attività del pittore. Lo scarso spessore del tavolato, la presenza in basso di una fascia decorativa del tutto simile a quella in uso al tempo nelle pitture murali, la presentazione opaca della superficie, conducono a pensare che l’opera fosse inserita in un contesto pittorico compiuto con tecniche di pittura murale alle quali il Gerini si è qui adeguato nella sua tavola».
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

L.L., da Il Giornale dell'Arte numero 353, maggio 2015



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia Romagna Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere nelle Marche Luglio-Agosto 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012