CONTINENTE ITALIA 970 x 90 Nuova testata GDA

Opinioni

L’Avvocato dell’arte

La chiusura del Musée Maillol: morte pre-resurrezione?

Le motivazioni dell’inaspettata decisione in un’intervista alla direttrice Patrizia Nitti

Nel Museo di La Rochelle figura l’opera di un pittore pompier attivo in Francia nella seconda metà del secolo XIX, Paul-Joseph Jamin (1853-1903), «Brenno e la sua parte di bottino»: il truce capo dei Galli viene rappresentato, trionfante, nel vano della porta di una abitazione romana, mentre, poco discoste, cinque fanciulle discinte, le cui parti posteriori sono estremamente abbondanti, costituiscono la preda del trionfatore. Nella Francia borghese del Secondo Impero e della Terza Repubblica, la componente classicistica e conservatrice della classe dominante (quel che dopo Blaise Pascal si chiama «esprit de géométrie») si esprimeva anche nella sostanziosa concretezza della bellezza femminile: donne dai seni e dai posteriori molto consistenti, che appagavano pienamente la vista e i sensi. In questa tradizione, che ha come iniziatore Alexandre Cabanel (pittore, non a caso, prediletto da Napoleone III, il più borghese dei sovrani), si colloca, nella scultura, Aristide Maillol (1861-1944), che del Cabanel fu infatti ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Fabrizio Lemme, da Il Giornale dell'Arte numero 353, maggio 2015

©RIPRODUZIONE RISERVATA


GDA412 Bertozzi & Casoni

GDA412

GDA412 Vernissage

GDA412 GDECONOMIA

GDA412 GDMOSTRE

GDA142 Vedere in Canton Ticino

GDA412 Vedere a Torino

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012