Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Vernissage

Bonn

Che moda è se non si porta in strada?

Una completa retrospettiva di Karl Lagerfeld, capace di spaziare dall’haute couture al prêt-à-porter, dalle top model alle ragazze che si vestono da H&M

L’abito Angkor di Chloé by Karl Lagerfeld della collezione primavera-estate 1983.© Chloé archive

La BundesKunsthalle presenta, fino al 13 settembre, «Karl Lagerfeld. Modemethode», a cura di Amanda Harlech; è la prima mostra che esplora a tutto tondo la Weltanschauung della moda di un personaggio fuori schema come lo stilista tedesco, non solo fra i più celebri e celebrati protagonisti del fashion system fra XX e XXI secolo ma teorico dell’estetica della moda. Lagerfeld si è imposto per la capacità di innovare le forme classiche della moda e imporre nuove tendenze estetiche e stilistiche. Dall’inizio della sua carriera nel 1955 e sino al 1962 assistente di Pierre Balmain, direttore creativo della Maison Patou nel 1959-61, poi direttore artistico di Fendi dal 1965, creatore degli accessori Chloé dal 1963 al 1983, fino a Chanel (in cui, come direttore creativo e capo progettista dal 1983, si è dimostrato unanimemente il migliore successore della Mademoiselle) e al marchio con il suo stesso nome, Lagerfeld nelle sue creazioni ha sempre mostrato una specifica sensibilità al rapporto fra moda e società, in quella concezione che, a ricalcare quella warburghiana fra arte e storia, vede la moda come specchio dell’evoluzione del costume, del gusto e dell’estetica di ogni contesto sociale.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Giovanni Pellinghelli del Monticello, da Il Giornale dell'Arte numero 353, maggio 2015


  • Uno «Studio Chanel» della precollezione primavera-estate 2012 disegnato da Karl Lagerfeld.© Karl Lagerfeld
  • Karl Lagerfeld
  • Un abito Chanel Haute Couture esposto nella mostra in corso a Bonn.Photo David Ertl, 2015. © Kunst und Ausstellungshalle der Bundesrepublik Deutschland GmbH

GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012