Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Opinioni

Airola (Benevento)

Il potenziale del castello

È situato a 380 metri sul livello del mare e domina con la sua struttura la sommità della collina di Monteoliveto: è in totale degrado e non si riesce a sbloccare la vicenda della sua destinazione nonostante i tanti appelli portati avanti dalla cittadinanza. Quello che resta del castello di Airola si sviluppa su un’area di 12mila metri quadrati ed è costituito dal rudere dell’antica fortificazione e da due cinte murarie intervallate da piccole torri ancora oggi in parte visibili; il tutto ormai invaso dalla vegetazione. Il castello fu costruito probabilmente in epoca longobarda, ospitò tutti i feudatari di Airola fino alla metà del Cinquecento, quando venne venduto a Ferrante Caracciolo la cui famiglia ne mantenne il possesso fino alla fine del Settecento; passò poi di proprietà al Regio Demanio. L’elemento architettonico più interessante è l’ingresso posto nel lato nord-est; il portale in pietra bianca ad arco ribassato conserva tracce dello stemma gentilizio nonché la struttura e il sistema di sicurezza del ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

G.B., da Il Giornale dell'Arte numero 352, aprile 2015


Ricerca


GDA novembre 2019

Vernissage novembre 2019

Il Giornale delle Mostre online novembre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere a Torino 2019

Vedere in Canton Ticino 2019

Vedere in Emilia Romagna 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012