Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Genova

La collezione che non ti aspetti

Secondo l’autorevole opinione del  gallerista Gian Enzo Sperone, Rosetta Barabino figura tra i sette più grandi collezionisti italiani. La sua collezione raccoglie più di 90 opere d’arte, acquisite a partire dagli anni Sessanta del ‘900 e, dopo la morte della collezionista, dai tre figli. Per la prima volta, questa straordinaria raccolta, che comprende opere di artisti storicizzati, quali Andy Warhol, Alighiero Boetti, Ben Vautiers, On Kawara, e di artisti ancora viventi, tra cui Ai Wei Wei, Cindy Sherman, Neil Beloufa, Micol Assael e Olafur Eliasson, per citarne solo alcuni, approda nelle sale di un’istituzione pubblica, il Museo d’arte contemporanea Villa Croce di Genova. «Andy Warhol sul comò. Opere dalla Collezione Rosetta Barabino» a cura di Ilaria Bonacossa (visitabile dal 27 marzo al 5 luglio), accanto a una selezione di opere dalla collezione privata, allinea mobili moderni realizzati da eccellenze italiane (tra gli altri, Vitra, Molteni e Schiffini, sponsor dell’esposizione), con l’intento di evocare il sofisticato ambiente domestico di casa Barabino.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

F.Flo., da Il Giornale dell'Arte numero 351, marzo 2015


Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012