GDA415 IN EDICOLA
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Un tè nel Foro

La Fondazione Fotografia presenta Sugimoto

Hiroshi Sugimoto, «Napoleone Bonaparte», 1999

Se è vero che «Si beve il tè per dimenticare il frastuono del mondo», non sorprende sapere che Hiroshi Sugimoto, oltre che artista, si dichiara anche chajin, maestro del tè, colui che celebra il rito della preparazione. La concentrazione imposta al chajin scorre anche nel suo lavoro, sempre connesso con la filosofia e con l’esperienza del tempo, mediato dal pensiero matematico e dalla storia. Per quanto Sugimoto utilizzi una pluralità di linguaggi, tra pittura, design, regia di teatro Bunkaru, performance, architettura, il centro della sua produzione resta comunque la fotografia, strumento con cui dà corpo alla transitorietà del reale, anche grazie a uno studio rigoroso delle tecniche di ripresa e di stampa del bianco e nero. Curata da Filippo Maggia, «Hiroshi Sugimoto» è l’antologica che la Fondazione Fotografia di Modena dedica all’autore giapponese, presentando al Foro Boario (dall’8 marzo al 7 giugno) le opere più importanti del suo percorso, dai primi «Dioramas» fino al fuori fuoco degli edifici modernisti.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Chiara Coronelli, da Il Giornale dell'Arte numero 351, marzo 2015

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA415GDA 415 GDMostre
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012