Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Vienna

Mal di Roma

Dal 27 marzo al 12 luglio al Belvedere la mostra «Friedrich Loos. Un artista fra Vienna, Roma e il Nord» presenta il lavoro del paesaggista ingiustamente ricordato solo per qualche opera dei suoi anni a Salisburgo, mentre la sua attività andò invece ben oltre i confini dell’Austria prima Biedermeier e poi k.u.k., ovvero imperiale e regia. Friedrich Loos (Graz, 1797-Kiel, 1890) nella sua vita errante rincorse l’ispirazione dal paesaggio, che dopo l’esperienza romana (dove percepì il massimo vertice estetico raggiungibile dalla contaminazione umana della natura) volle sempre più selvaggio e incontaminato. Dopo la formazione all’Accademia di Vienna e l’influenza di Josef Mössmer nel disegno all’aperto, nel 1826 Loos fu chiamato da Johann Michael Sattler a Salisburgo per collaborare al celebre «Panorama». Nel 1835 tornò a Vienna dove sviluppò una forma di «pittura preimpressionista di grande personalità» (Walter Koschatzky). Dopo il primo viaggio romano nel 1840, alternò la permanenza fra Vienna ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

G.P.M., da Il Giornale dell'Arte numero 351, marzo 2015


Ricerca


GDA febbraio 2020

Vernissage febbraio 2020

Il Giornale delle Mostre online febbraio 2020

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012