Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Restauro

Cracovia (Polonia)

Restauri impropri

La Carta di Cracovia venne sottoscritta nel 2000 in difesa del progetto di restauro del patrimonio costruito concepito come lo strumento che consente, tramite la conservazione di volumi e partiture, l’acquisizione dello sviluppo logico degli spazi costitutivi dell’edificio e dei significati dell’architettura stessa, per rapportare a questi il nuovo o il rinnovato uso del monumento, rendendone la fruizione ad essi compatibile. Il libro recentemente pubblicato Carta di Cracovia 2000. 10 anni dopo, edito da Ginevra Bentivoglio Editoria e curato da Giuseppe Cristinelli e Andrè De Naeyer, raccoglie scritti di Mario Docci e Tatiana Kirova, Jukka Jokilehto, Jean Louis luxen, Ingval Maxwell, Javier Rivera Blanco e Manfred Wehedorn, tra i principali sottoscrittori della Carta. Gli studiosi, riuniti ancora una volta nella città polacca, hanno fatto il punto sulla situazione attuale della conservazione del patrimonio costruito, indicando i pericoli che lo minacciano, dall’archeologia ai grandi monumenti, dalle città storiche al paesaggio.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

da Il Giornale dell'Arte numero 351, marzo 2015


Ricerca


Sovracoperta dicembre 2018

GDA dicembre 2018

Vernissage dicembre 2018

Vademecum Intesa Sanpaolo dicembre 2018

Vedere a ...
Vedere in Campania 2018

Vedere in Canton Ticino 2018

Vedere in Sardegna 2018

Vedere a Torino 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012