Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Opinioni

Che ve ne sembra dell’America?

Artisti e artistoidi

La pittura viene ciclicamente dichiarata morta

Nicole Eisenman, «Guy Racer», 2011. Courtesy Susanne Vielmetter Los Angeles Projects. Photo: Robert Wedemeyer

La veterana critica del New York Times, Robert Smith, fa notare che dei 17 artisti (Richard Aldrich, Joe Bradley, Kerstin Brätsch, Matt Connors, Michaela Eichwald, Nicole Eisenman, Mark Grotjahn, Charline von Heyl, Rashid Johnson, Julie Mehretu, Dianna Molzan, Oscar Murillo, Laura Owens, Amy Sillman, Josh Smith, Mary Weatherford, and Michael Williams) della mostra «The Forever Now» al MoMA fino al 5 aprile, nove sono donne e si compiace dell’eccezionalità del fenomeno. Nota anche però che quasi tutti gli artisti più avanti in età sono donne mentre tutti i giovani sono uomini. Le donne sono state pioniere della persistente fiducia nella pittura applicata a mano su superfici oppure sono gli uomini coloro che hanno l’impeto commerciale di trascinare un riciclo del mercato? Qualcuno dichiara morta la pittura con cicli simili a quelli della finanza, ogni otto anni circa. Ma se il mercato può far pensare al pubblico che la pittura è un’araba fenice che rinasce sempre dalle proprie ceneri, in verità essa semplicemente persiste nella pratica di moltissime persone.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Lucio Pozzi, da Il Giornale dell'Arte numero 351, marzo 2015



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia Romagna Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere nelle Marche Luglio-Agosto 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012