Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Dresda (Germania)

Romanticamente diversi

Le opere del paesaggista romantico Caspar David Friedrich (1774-1840) e del suo più giovane contemporaneo Johan Christian Dahl (1788-1857) sono spesso oggetto di confronto, per metterne in evidenza somiglianze e divergenze. Mentre Friedrich era nato a Greifswald, sulla costa del Mar Baltico, e Dahl nella città norvegese di Bergen, entrambi passarono la vita adulta a Dresda, capitale tedesca del ducato di Sassonia. Entrambi frequentarono l’Accademia di belle arti di Copenaghen e condivisero casa e studio per quasi vent’anni. Eppure tra loro esistono notevoli differenze. L’attività di Friedrich era già in fase discendente quando nel 1818 l’allora trentenne Dahl, all’apice della carriera, si trasferì a Dresda. Friedrich poteva contare sul sostegno e sul mecenatismo della famiglia reale di Prussia e sul timbro di approvazione di Johann Wolfgang von Goethe, ma a causa della sua condivisione delle idee borghesi, liberali e democratiche, l’artista cadde in disgrazia presso i suoi mecenati negli anni successivi al Congresso di Vienna del 1814-15.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Donald Lee, da Il Giornale dell'Arte numero 350, febbraio 2015


Ricerca


GDA giugno 2019

Vernissage giugno 2019

Il Giornale delle Mostre online giugno 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Friuli giugno 2019

Vedere a Venezia maggio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012