Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Napoli

Il gigante di Elefante

Al Museo Archeologico Nazionale, dal 6 febbraio al 9 marzo, Brigataes, nickname utilizzato dal 2001 dall’artista Aldo Elefante (che nel 1992 era stato tra i cofondatori dell’omonimo collettivo, poi sciolto) presenta il suo ultimo lavoro intitolato «Il più grande artista del mondo». Brigataes realizza un’installazione con frammenti ossei in polistirolo resinato di uno scheletro umano di grandi dimensioni, con cui mette in scacco il valore di attribuzione di autenticità che un museo e ogni altra istituzione riconosciuta determinano. L’autore allestisce un falso storico, mettendo in scena un inverosimile ritrovamento avvenuto negli anni Trenta sull’acropoli di Cuma: i resti di un artista di proporzioni gigantesche vissuto 40mila anni fa. Un filmato attesta la «veridicità» della clamorosa scoperta (nella foto); si prestano alla finzione nella finzione attori che sono stimati professionisti in ambiti diversi da quello cinematografico: Paolo Caputo (direttore del Parco Archeologico di Cuma), Alfredo ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

O.S.V., da Il Giornale dell'Arte numero 350, febbraio 2015


Ricerca


GDA novembre 2019

Vernissage novembre 2019

Il Giornale delle Mostre online novembre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere a Torino 2019

Vedere in Canton Ticino 2019

Vedere in Emilia Romagna 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012