Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Opinioni

Che ve ne sembra dell’America?

Gli artisti invisibili

Dimenticati per anni, all’improvviso sono apprezzati

Dale Henry, «Bend in the Skies near Cézanne»

È di moda esser dimenticati. Sembra un cinico paradosso ma ci sono segnali in giro che dopo tanta corsa alla novità effimera, agli emergenti che dopo un giorno al sole vengono poi crudamente scartati nella nebbia dell’oblio, il mercato stia aprendo uno spiraglio di interesse verso i meravigliosi artisti che ha emarginato: quelli che persistono a fare la loro arte, che non hanno tempo per farsi propaganda e corteggiare i potenti.
Alanna Heiss ha ereditato tutte le opere di Dale Henry (1931-2011). Prima di morire, Dale le ha chiesto di regalarne una a ciascuno dei suoi amici, vietandole in modo assoluto di metterle nel circuito del mercato. Alanna l’anno scorso ha organizzato una grande retrospettiva di Henry come ultima mostra alla Clocktower, lo spazio alternativo da lei inventato nel 1972, prima che di spazi alternativi si parlasse, dal quale poi è nata PS1. Ha intitolato l’esposizione «Dale Henry, the artist who left New York», facendone così un emblema di tanti altri che hanno fatto lo stesso.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Lucio Pozzi, da Il Giornale dell'Arte numero 350, febbraio 2015



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia Romagna Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere nelle Marche Luglio-Agosto 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012