Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

New York

A New York si parla di «postwar art» italiana

Il 9 e 10 febbraio il Cima, Center for Italian Modern Art, ospita il convegno «Untying “the Knot”: methodological issues of postwar Italian art history today» («Sciogliere “il nodo”: i problemi metodologici attuali nella storia dell’arte italiana del dopoguerra»). Il titolo fa riferimento a «The Knot», la collettiva sull’Arte Povera curata da Germano Celant nel 1985 al PS1 di New York (di cui ricorre il trentennale), che simbolicamente aprì l’arte italiana del dopoguerra al pubblico statunitense. La conferenza farà il punto sulla ricerca e sulle criticità che oggi l’ambito incontra, dopo che negli ultimi anni, grazie a mostre e passaggi in asta milionari, le luci sulla «postwar art» italiana si sono definitivamente accese. Il che costituisce anche la mission del Cima, nato nel 2013 e diretto da Laura Mattioli, figlia di Gianni, il noto collezionista: due mostre/focus all’attivo, su Fortunato Depero e Medardo Rosso, il Centro vuole essere un riferimento fuori dai confini nazionali sull’arte del secondo Novecento italiano e sui relativi studi, ma anche sulle relazioni e sulle influenze che questa ha avuto e continua ad avere con l’arte successiva.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Ni.P., da Il Giornale dell'Arte numero 350, febbraio 2015


Ricerca


GDA febbraio 2020

Vernissage febbraio 2020

Il Giornale delle Mostre online febbraio 2020

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012