Palermo, il Mediterraneo che unisce

Giusi Diana |

Palermo. È dedicata alla memoria di un martire difensore della cultura mediterranea Khaled Al-Asaad, l’archeologo giustiziato a Palmira dall’Isis, la mostra «Nel mezzo del Mezzo, arte contemporanea nel Mediterraneo» aperta fino al 30 novembre in cinque sedi: Riso Museo d’arte contemporanea della Sicilia, Albergo delle Povere, Cappella dell’Incoronazione, Palazzo Sant’Elia e Palazzo delle Aquile.

Il Mediterraneo evocato nel titolo risuona nelle opere degli oltre ottanta artisti in mostra a Palermo; una delle sue capitali che ancora oggi testimonia attraverso le architetture e la presenza di una vivace comunità multietnica, quanto quel mare di mezzo sia stato ininterrottamente ponte e culla per tanti popoli, seppure con l’inevitabile presenza di tensioni e conflitti.
Una mostra articolata lungo un percorso nel centro storico della città quella curata da Christine Macel, Marco Bazzini e
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Giusi Diana