GDA415 IN EDICOLA
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Shirin Neshat: Riccardo Muti mi vuole per l'Aida

L'artista iraniana, in Puglia per una performance, parla dei suoi progetti futuri, della condizione delle artiste donne, di cinema e di musica

Shirin Neshat è nata a Qazvin, in Iran, il 26 marzo 1957

Martina Franca (Taranto). Incontrare Shirin Neshat in un trullo nella campagna di Martina Franca non è da tutti i giorni. L’artista iraniana, a Bari per un’inedita performance live, «Passage through the world» (viaggio nella musica di Mohsen Namjoo con una scenografia realizzata da Shirin Neshat e dal filmaker Shoja Aza) si è fermata, tra amici iraniani e non, in quello che sta diventando un punto di incontro fisso per artisti e intellettuali: il trullo di Manoocher Deghati (fotoreporter internazionale) e Ursula Janssen (archeologa specializzata in medio Oriente).
Tra fotografi internazionali ed editori del National Geographic, scrittori esuli iraniani e project manager del World Press Photo, ospiti fissi del trullo, Shirin Neshat si concede, con sguardo dolce e parole intense, a una chiaccherata sull’arte e sui suoi progetti futuri.

Quali sono le attuali condizioni delle artiste donne rispetto ai colleghi maschi?
Non c’è dubbio, c’è una supremazia maschile nel mondo dell’arte occidentale. ...

Graziella Melania Geraci, edizione online, 14 ottobre 2015

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA415GDA 415 GDMostre
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012