Egizio e Cnr insieme

Ni. P. |

Lo scorso 19 novembre il Museo Egizio e il Cnr hanno sottoscritto un accordo di collaborazione con lo scopo di sviluppare insieme progetti di ricerca e di valorizzazione delle collezioni. Per Luigi Nicolais, presidente del Cnr, la convenzione è soprattutto «finalizzata al rafforzamento dell’egittologia, come disciplina, nel contesto italiano della ricerca». Molto soddisfatti anche i rappresentanti dell’istituzione torinese, la presidente Evelina Christillin, che ha sottolineato la nuova «importante tappa nel processo di rinnovamento del museo», e il direttore Christian Greco, felice che l’accordo possa «aprire le porte del Museo Egizio di Torino a giovani ricercatori, con una particolare attenzione agli studiosi egiziani». A questi si aggiungono altri obiettivi del protocollo, tra cui l’organizzazione di conferenze, giornate e seminari a Torino e Roma.

© Riproduzione riservata