Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Bregenz

Vieni, c’è l’artista nel bosco

Rosemarie Trockel si ispira agli artigiani dei dintorni per una sua personale alla Kunsthaus

La sua mostra più recente, «Rosemarie Trockel: a Cosmos», partita dal Reina Sofía di Madrid con successiva tappa alla Serpentine Gallery di Londra nel 2013, era piuttosto contenuta: le  opere della sessantaduenne artista tedesca erano presentate insieme ad altri oggetti, da disegni di biologia ai quadri realizzati da un orango. L’attuale personale alla Kunsthaus Bregenz, aperta dal 24 gennaio al 6 aprile nella sede disegnata da Peter Zumthor sulle rive austriache del lago Costanza, propone molte opere in più, datate e recenti. Nella scultura, nella fotografia, o nelle opere fatte con la lana (forse il suo più noto marchio di fabbrica), Rosemarie Trockel da sempre esplora i contrasti tra oggetti industriali e casalinghi, fatti a mano e a macchina, creati o trovati. E gli ultimi lavori continuano questa linea: sculture come «Copy Me» (2013) ricordano mobili accatastati, ma sono fusioni di acciaio o bronzo; altre invece assemblano scaffalature in perspex e grumi di gesso assolutamente astratti. Queste opere si collegano direttamente alla prima produzione della Trockel, nei primi anni Ottanta, quando si fece strada nel panorama artistico maschile di Colonia.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Ben Luke, da Il Giornale dell'Arte numero 349, gennaio 2015


Ricerca


GDA marzo 2019

Vernissage marzo 2019

Il Giornale delle Mostre online

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012