Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Forlì

Spettacolo chic

Ai Musei di San Domenico una ricognizione sulla prima stagione, la meno nota, di Boldini

Giovanni Boldini. «La dame de Biarritz»

Ha suscitato commenti disparati: da Jacques-Emile Blanche: «Giovanni Boldini incarna il genio vibrante e facile, la maestria posta al miglior servizio del piacere dei sensi» (1931), a Cecil Beaton: «Per quanto pieno di piaggeria sia stato il suo lavoro, anche il più insopportabile dei ritratti di Boldini rivela il suo immenso divertimento» (1955), a Bernard Berenson: «Era l’artista più chic quando ritraeva come sotto un vetro traslucido allungate figure di signore del Bel Mondo internazionale. Interpretava al meglio l’eleganza femminile dandole pose ambigue fra salotto e teatro. Quei ritratti dal forte potere d’incanto rivelano spontanee e sicure doti di pittore» (1959). Giovanni Boldini (1842-1931) resta pittore di fascini estremi, facinorosi di polemiche (fra i suoi non estimatori, ad esempio, il conterraneo Filippo De Pisis) e conosce in anni recenti una speciale fortuna espositiva. Lo conferma «Boldini. Lo spettacolo della modernità», a cura di Francesca Dini e Fernando Mazzocca, mostra che i Musei di San Domenico a Forlì gli dedicano dal primo febbraio al 14 giugno.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Giovanni Pellinghelli del Monticello , da Il Giornale dell'Arte numero 349, gennaio 2015


Ricerca


GDA maggio 2019

Vernissage maggio 2019

Il Giornale delle Mostre online maggio 2019

Speciale AMART 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

RA Fotografia 2019

Vedere a ...
Vedere a Venezia maggio 2019

Vedere a Milano aprile 2019

Focus on Design

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012