Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Fotografia

New York

Fosso come Cindy

Nato in Camerun nel 1962, Samuel Fosso ha solo tredici anni quando, dopo pochi mesi di apprendistato, apre a Bangui un suo studio per fototessere e fotografie di matrimonio. Quasi subito comincia a scattare anche autoritratti per non sprecare gli avanzi di pellicola, ma posare per il suo obiettivo diventa presto una consuetudine naturale. Cresce davanti alla macchina fotografica e si traveste passando da un personaggio all’altro in performance, ricostruzioni teatrali e mascheramenti sempre più raffinati, dove si riflette la storia dell’Africa postcoloniale. Nella sede di New York, la Walther Collection presenta tutta l’opera del fotografo: la retrospettiva «Samuel Fosso» (fino al 17 gennaio) va dagli esordi sperimentali alla satira della serie «Tati» alla messa in scena di attivisti come Lumumba e Malcom X in «African Spirits» all’iconografia del potere nel recente «The Emperor of Africa». Lontano dall’approccio etnografico come dalla tradizione africana del ritratto, Fosso apre ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

C. Co. , da Il Giornale dell'Arte numero 349, gennaio 2015


Ricerca


GDA maggio 2019

Vernissage maggio 2019

Il Giornale delle Mostre online maggio 2019

Speciale AMART 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

RA Fotografia 2019

Vedere a ...
Vedere a Venezia maggio 2019

Vedere a Milano aprile 2019

Focus on Design

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012