Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Musei

Milano

Pietà all’Ospedale Spagnolo su base antisismica

Era il 1952 quando la Pietà Rondanini, estremo capolavoro di Michelangelo, che vi lavorò per molti anni fino ai suoi ultimi giorni, fu acquisita dalla Città di Milano grazie a una pubblica sottoscrizione di 135 milioni di lire. Per collocarla nei musei del Castello Sforzesco, il cui nuovo allestimento era di fatto concluso, lo Studio Bbpr ideò una sorta di nicchia in pietra serena ricavata, a una quota più bassa, nella Sala degli Scarlioni: uno spazio suggestivo ed essenziale, insufficiente però per consentirne la completa visione. Da allora, anche per lo stimolo di artisti e uomini di cultura come Emilio Tadini e Arnaldo Pomodoro, ci si interrogò ripetutamente (nel 1999 il Comune bandì un concorso internazionale al riguardo, vinto da Álvaro Siza) sul modo di valorizzarla, consentendo anche di cogliere l’emozionante «non finito» della parte posteriore, ma solo nella primavera del 2012 l’allora assessore alla Cultura Stefano Boeri prese la decisione, poi sposata dal suo successore Filippo Del Corno, di dedicare uno specifico spazio museale alla Pietà Rondanini.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Ada Masoero, da Il Giornale dell'Arte numero 349, gennaio 2015


Ricerca


GDA maggio 2019

Vernissage maggio 2019

Il Giornale delle Mostre online maggio 2019

Speciale AMART 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

RA Fotografia 2019

Vedere a ...
Vedere a Venezia maggio 2019

Vedere a Milano aprile 2019

Focus on Design

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012