Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Opinioni

L'Avvocato dell'Arte

Scacciato dalla porta, rientra dalla finestra

Viene punito il mendacio nell’esportazione di beni culturali

L’articolo 66 della legge fondamentale 30 giugno 1939 n. 1089 (cosiddetta Legge Bottai dal nome del Ministro proponente) puniva, sia pure con la sola pena della multa, l’esportazione, anche soltanto tentata, di cose di interesse storico e artistico, in difetto di quella che allora si chiamava «licenza di esportazione». All’assenza di licenza di esportazione veniva parificata quella ottenuta «quando la cosa sia presentata con dichiarazione falsa o dolosamente equivoca, ovvero venga nascosta o frammista ad altri oggetti per sottrarla alla licenza di esportazione …».
La norma incriminatrice è stata una prima volta modificata con l’articolo 19 della Legge 1 marzo 1975 n. 44, che aveva introdotto, a fianco alla pena della multa, anche quella detentiva, della reclusione da uno a quattro anni.
Peraltro, intervenendo nuovamente sulla Legge Bottai per renderla coerente con la nuova normativa europea del 1992-93, il legislatore, con la legge 30 marzo 1998 n. 88, aveva soppresso ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Fabrizio Lemme, da Il Giornale dell'Arte numero 349, gennaio 2015


Ricerca


GDA novembre 2019

Vernissage novembre 2019

Il Giornale delle Mostre online novembre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere a Torino 2019

Vedere in Canton Ticino 2019

Vedere in Emilia Romagna 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012