Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

La Riforma del Ministero inizia dai musei

Miraggio Consip

Il nuovo Mibact parte con le nomine ai vertici e nei 18 maggiori musei. Per i servizi aggiuntivi in tutti gli altri, Franceschini si affida alla società del Ministero dell’Economia (ma non si è mai occupata di cultura)

Roma. Quando questo numero sarà in edicola, il ministro Dario Franceschini avrà iniziato ad attuare la «sua» riforma del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e de Turismo (Mibact): «Il Giornale dell’Arte» continuerà a seguirne gli sviluppi con aggiornamenti su ilgiornaledellarte.com. Salvo sorprese, sarà stato deciso il nuovo organigramma e si conosceranno i nomi dei 12 direttori generali della struttura centrale del Mibact a Roma, già definita da molti pletorica e accentratrice. Forse avremo anche idee più precise su come potrà funzionare il sistema, semplificato e ridotto, delle Soprintendenze sul territorio, capiremo se sarà davvero utile avere poli regionali con poteri attenuati, si potrà valutare se il taglio di 37 dirigenti, richiesto dalla «Spending review» e applicato con la Riforma, sia stato troppo gravoso. Insomma cominceremo a conoscere il volto del Ministero che sta nascendo.
La Riforma è ufficialmente partita il 10 dicembre 2014, dopo il via libera definitivo della Corte dei Conti.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Edek Osser, da Il Giornale dell'Arte numero 349, gennaio 2015


Ricerca


GDA maggio 2019

Vernissage maggio 2019

Il Giornale delle Mostre online maggio 2019

Speciale AMART 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

RA Fotografia 2019

Vedere a ...
Vedere a Venezia maggio 2019

Vedere a Milano aprile 2019

Focus on Design

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012