Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Ma subito dopo tocca ai musei locali

In parte sono cose già approvate, in parte soltanto annunciate. Certo è che il ministro Franceschini va avanti per la sua strada. Giustamente. L’istituzione della domenica libera è una buona notizia, anche perché le categorie svantaggiate oggi sono i giovani e la domenica libera consente l’accesso universale al patrimonio assai più delle gratuità per determinate fasce d’età. La creazione di una Direzione generale dei musei al Ministero è una conquista che assicura un approccio diverso ai musei dello Stato per il quale ci siamo battuti per anni. La possibilità di aprire le direzioni dei grandi musei italiani a professionisti internazionali non può che inorgoglire un’associazione come Icom che dell’internazionalizzazione delle professioni fa la propria bandiera. E c’è la defiscalizzazione dei contributi alla cultura in una misura finalmente in linea con quanto si fa in altri Paesi. Nel poco tempo avuto da questo Governo è innegabile che al Ministero ha prevalso quella che Max Weber avrebbe definito l’etica della responsabilità: la responsabilità almeno di tentare di riformare un sistema al collasso, e questa è una buona notizia.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Luca Baldin , da Il Giornale dell'Arte numero 345, settembre 2014


Ricerca


Sovracoperta dicembre 2018

GDA dicembre 2018

Vernissage dicembre 2018

Vademecum Intesa Sanpaolo dicembre 2018

Vedere a ...
Vedere in Campania 2018

Vedere in Canton Ticino 2018

Vedere in Sardegna 2018

Vedere a Torino 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012