Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Per Van Gogh 2015 un programma europeo

Mostre, itinerari e conferenze nei Paesi Bassi, in Belgio e Francia per commemorare i 125 anni della scomparsa del pittore

L'interno della casa natale di Van Gogh a Zundert

L'Aia. I 125 anni dalla scomparsa di Vincent Van Gogh (Zundert, 30 maggio 1853- Auvers-sur-Oise, 29 luglio 1890) verranno commemorati nel 2015 con un ricco programma culturale dal titolo «125 anni di ispirazione»:  lo ha annunciato ieri la Fondazione Van Gogh Europe.
Le manifestazioni si svolgeranno non solo dei musei legati all’opera dell’artista ma anche in una serie di luoghi dove Van Gogh è vissuto e ha lavorato non solo nei Paesi Bassi, anche in Belgio e in Francia.
I musei che ospitano le opere di Van Gogh offrono un variato programma che ha come fulcro le fonti di ispirazione dell’artista e come questi abbia avuto a sua volta grande influenza sui suoi contemporanei. Non solo il Kröller-Müller Museum con «Van Gogh & Co» (25.04.15 – 27.09.15), il Van Gogh Museum con la mostra «Munch: Van Gogh» (25.09.15 – 17.01.16) e il Noordbrabants Museum che punta a stabilire l’influenza dell’artista con l’arte contemporanea con la mostra «Il design della terra dei mangiatori di patate: i progettisti incontrano Van Gogh» (24.01.15- 26.04.15) ma anche il Brabante, la provincia dove Van Gogh è nato e è cresciuto, organizza diverse mostre nei cinque luoghi (Zundert, Nuenen, Etten-Leur, Tilburg e Bosco Ducale) legati alla vita dell’artista.
Per quanto riguarda il Belgio la Fondazione Mons 2015 Capitale culturale d’Europa organizza la mostra «Van Gogh nel Borinage, nascita di un artista» (25 gennaio-17 maggio 2015) mentre in Francia comincia Parigi con la mostra organizzata dalla Fondation Custodia dal 13 dicembre al 18 marzo 2015 «Tra Goltzius e Van Gogh. Disegni & quadri della Fondazione P. e N. de Boer». Ad Arles la Fondation Vincent van Gogh organizza una mostra sui disegni dell’artista (17 maggio-30 agosto 2015) mentre Saint-Rémy offre un vasto programma che prevede non solo una mostra ma anche delle conferenze e una serie di filmati. Ad Auvers-sur-Oise, il luogo dove Van Gogh morì nel 1890, la prossima stagione culturale, resta legata alla mostra di quest’anno «Sulle orme di Van Gogh».
La Fondazione Van Gogh Europe, che per questa manifestazione prevede un’affluenza di 180mila visitatori stranieri in Olanda, è nata per volontà del Van Gogh Museum, del Kröller-Müller Museum, di Van Gogh Brabant e della Fondazione Mons 2015, Capitale culturale d'Europa e forma il fulcro di una collaborazione tra 30 istituzioni presenti nei Paesi Bassi, in Belgio, Francia e Inghilterra che si prefiggono lo scopo di promuovere e preservare l’eredità culturale dell’artista.

Paola de Groot-Testoni, edizione online, 24 settembre 2014


  • La casa natale di Van Gogh a Zundert, nel Brabante

Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012