Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Fulmini e saette

Amsterdam

Rijks d'autunno

Con lo slogan «80 sale, 800 anni di storia, 8.000 opere d’arte» il 13 aprile del 2013 riapriva il Rijksmuseum. Ma la cosiddetta Ala Philips, che durante i 10 anni di lavori era rimasta in funzione per mostrare le principali opere del museo, riaprirà soltanto il primo novembre 2014. L’ala, completamente ristrutturata dagli architetti spagnoli Cruz y Ortiz, sarà destinata a mostre temporanee nazionali e internazionali. La prima sarà «Modern Times. Fotografia nel XX secolo», con 400 opere della ricca collezione museale. L’ala ha 13 sale espositive e un grande ristorante con terrazza esterna per il quale è stato sviluppato un nuovo concetto culinario con gli chef che cambiano con le stagioni, proprio come i guest curator. L’apertura del giardino intorno all’Ala Philips segnerà il completamento del «polmone verde» intorno al Rijksmuseum e conterrà anche un piccolo padiglione del XVIII secolo. Da giugno, intanto, si può comprare il museumpleinticket (90 euro), un biglietto cumulativo per Rijksmuseum, Van Gogh Museum, Stedelijk Museum e Concertgebouw che dà diritto all’entrata ai tre musei senza code e a un concerto anche se i biglietti sono esauriti.

...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Paola De Groot Testoni , da Il Giornale dell'Arte numero 344, luglio 2014


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012