Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Opinioni & Documenti

Pievasciata (siena)

Degrado artistico nel Chianti

La pieve di San Giovanni Battista, nonostante le segnalazioni, resta nel più totale abbandono

È uno dei più antichi e importanti edifici religiosi del Chianti, la sua struttura fortificata risale al XIII secolo ma le arcate di una parte della chiesa denunciano un’origine che riporta al X-XI secolo. La pieve, intitolata in origine a santa Maria ad Sciatam o Ischiatam, viene già citata nel 1203 nel Lodo di Poggibonsi, documento che stabiliva i confini tra la Repubblica di Firenze e quella di Siena, quando si ritrovò, suo malgrado, a essere posta sul caldissimo confine che divideva le due repubbliche. Infatti nel 1229 la pieve viene saccheggiata e bruciata dai fiorentini e, a seguito di questi eventi, fu successivamente dotata di fortificazioni di cui oggi si conservano le due torri. L’interno presenta una struttura a navata unica; sul muro esterno della fiancata sinistra sono ancora visibili tre archi a tutto sesto, ora tamponati, dimostrazione che in passato la chiesa dovesse avere più navate. Sulla facciata un possente campanile a torre, che fa parte della struttura fortificata del complesso, ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

N.B., da Il Giornale dell'Arte numero 344, luglio 2014



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia Romagna Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere nelle Marche Luglio-Agosto 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012