Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Gallerie

Milano

Plastica e cosmetici

Per l’artista scozzese Karla Black la personale in corso sino al 2 agosto da Raffaella Cortese è la prima in Italia, ma chi ha visitato la Biennale di Venezia nel 2011 non avrà dimenticato che fu lei in quell’occasione a rappresentare il suo Paese. Lavorando al confine tra installazione e performance, l’autrice (1972, vive a Glasgow) crea assemblaggi di materiali eterogenei in cui convivono gesso, vetro, carta, plastica a materie «anomale» come sapone, sostanze per il trucco, detergenti. Materie diverse intrecciate in entità ibride e mutevoli che conservano in sé la dimensione del divenire, accentuata dall’uso di polveri colorate che si depositano al suolo intorno agli accumuli di altri materiali o si addensano nella linea gialla che unisce fra loro tutti i lavori della mostra (nella foto «Patched & Tacked», 2014). Nello spazio della stessa galleria in via Stradella 1 va in scena la statunitense Jessica Stockholder (Seattle, 1959). Anche le sue opere nascono da accumuli eterogenei, ma ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Ad. M. , da Il Giornale dell'Arte numero 344, luglio 2014


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012