Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Gallerie

Bergamo

Ironico e romantico

«Pittore di paesaggi», come lo definisce in catalogo il critico e filosofo Rocco Ronchi, Alfredo Casali lo è anche quando si dedica a interni con scarni brani di nature morte: identica la volontà di appellarsi alla purezza formale romanica (come sottolinea il testo di Chiara Gatti) e di evitare le secche di certa esangue figurazione contemporanea. Lo si vede alla Galleria Ceribelli, che sino a tutto luglio dedica all’artista piacentino una personale composta da una quarantina di opere recenti. Sono dipinti di medio e piccolo formato dalla gamma cromatica severa quanto la sinteticità del segno di Casali: profili elementari di case, tavoli e oggetti denudati da ogni finzione prospettica, nubi e alberi affiorano da meditate stesure perlacee, da delicati dialoghi in giallo e ocra, da uno spazio nel quale la luce sembra corrodere e inghiottire le forme e i contorni come certe nebbie padane, ma anche come gli «intonaci» di Twombly inglobano grafemi simili a cicatrici. Permane una lieve (e a tratti ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

F.F., da Il Giornale dell'Arte numero 344, luglio 2014


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012