Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Gallerie

Napoli

Prendiamoli in parola

Tiziana Di Caro ospita fino al primo agosto la mostra «Viaggio al termine della parola / Journey to the end of the word», a cura di Antonello Tolve. Il titolo occhieggia tanto all’omonimo libro di Renato Barilli del 1981 quanto al romanzo di Céline Voyage au bout de la nuit del 1932. Gli otto artisti selezionati utilizzano la parola come elemento visivo e iconico, capace di ampliare, dunque, le potenzialità semantiche delle parole stesse, facendone emergere la forte qualità estetica. Diverse sono le ricerche esposte, che vanno dai dattilocodici di Tomaso Binga, realizzati con la macchina da scrivere, che impongono l’estetica del segno al senso compiuto, al neon «Herstory» di Maria Adele Del Vecchio, in cui viene realizzato un sottile gioco semantico, ottenuto con la sostituzione del maschile «his» con il femminile «her» per la parola «storia» in lingua inglese, che risulta così scritta «Herstory» (nella foto). Il percorso spazia dalle speculazioni linguistiche proposte da Adelita Husni-Bey ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

O.S.V., da Il Giornale dell'Arte numero 344, luglio 2014


Ricerca


GDA gennaio 2020

Vernissage gennaio 2020

Il Giornale delle Mostre online gennaio 2020

RA Case d

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2020

Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012