Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Gallerie

Roma

Castelli d carte di tele

Al Macro e a Il Segno doppia personale di un giovane pittore

Un doppio evento espositivo conclude la residenza al Macro del pittore Guglielmo Castelli: la seconda personale alla Galleria Il Segno, fino al 10 ottobre, e, fino al 24 agosto, un’apertura al pubblico del suo studio all’interno del museo, dove ha lavorato per quattro mesi. Attivo a Torino, dov’è nato nel 1987, nella sua città Castelli ha studiato scenografia teatrale all’Accademia Albertina. Eleganza compositiva e una sottile malinconia caratterizzano la sua pittura, nella quale, come per altri artisti della sua generazione, convergono linguaggi diversi: c’è il mondo dei comics, dell’illustrazione per l’infanzia e dei disegni animati, ma anche una cultura pittorica «alta» (sorretta dalla padronanza tecnica), che dietro ammiccamenti e ironie lascia trapelare, nelle figure contorte che la animano, una non così lontana memoria baconiana. E, ancora, è presente il gusto per la narrazione e per l’apologo, enunciato nell’arguzia dei titoli delle opere e animato da figure, corpi metamorfici e oggetti quotidiani che compongono microstorie (anche nelle opere su carta) nelle quali l’esperienza individuale si fa portatrice di messaggi universali.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

da Il Giornale dell'Arte numero 344, luglio 2014


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012