Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Dies Iran

Parigi. Un sguardo nuovo sull’Iran e sull’arte contemporanea iraniana, con un approccio storico e non solo estetico, multidisciplinare e radicato sul territorio. La mostra «Unedited History. Iran 1960-2014», al Musée d’Art moderne de la Ville de Paris fino al 24 agosto, non è la classica rassegna sulla diaspora: «Mancava a mio parere un’analisi contestualizzata della storia contemporanea del Paese, in relazione a fonti e archivi locali. Il nostro scopo non è inserire la scena artistica iraniana nella scena internazionale, ma lavorare sulla questione della storia», spiega il curatore Morad Montazami. Sono esposte più di 200 opere, molte delle quali inedite, con prestiti del Museo d’arte contemporanea di Teheran. Un’operazione lunga e delicata: «Abbiamo senza dubbio beneficiato dei rapporti più distesi che l’Iran vive con l’Occidente dall’elezione del presidente Rohani, ma, nonostante tutto, le transazioni economiche restano complesse in un contesto internazionale di generale diffidenza», continua il curatore. Tuttavia a dicembre la mostra sarà allestita al MaXXI di Roma.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Luana De Micco, da Il Giornale dell'Arte numero 344, luglio 2014


Ricerca


GDA febbraio 2020

Vernissage febbraio 2020

Il Giornale delle Mostre online febbraio 2020

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012