Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Tavolozza con delitto

Roma. Titolo volutamente provocatorio quello della mostra in programma a Villa Medici fino al 14 settembre, a cura del direttore Eric de Chassey: «La pittura o come sbarazzarsene». Quattro maestri del Novecento si confrontano nelle Grandes Galeries della villa: l’italiano Fabio Mauri, la californiana Marcia Hafif, il francese Martin Barré (nella foto, «91-92-42x168-A», 1992) e lo svizzero Olivier Mosset. Il riferimento, non casuale, è al drammaturgo francese di origini romene Eugène Ionesco, in particolare al suo grottesco Amedeo o come sbarazzarsene: vi si racconta di un cadavere nascosto in casa che cresce a dismisura fino a invadere tutti gli spazi. Il morto in questo caso è evidentemente la pittura, una fine che assilla gli artisti dalla nascita dell’Astrattismo, dalla mai conclusa stagione che ha preso a dissezionare quest’arte per analizzarne le sue componenti primarie, linguistiche ed espressive. Lungo tutti gli anni Sessanta, Fabio Mauri e Marcia Hafif a Roma, Martin Barré e Olivier Mosset a Parigi, hanno portato il discorso sulla riduzione della pittura alle sue estreme conseguenze.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Federico Castelli Gattinara, da Il Giornale dell'Arte numero 344, luglio 2014


Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Vedere in Friuli giugno 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012