Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Impressioni belghe

© Bruxelles, musée d’Ixelles  Photo Mixed Media

Giverny (Francia). Non solo Parigi, ma anche Bruxelles fu una patria dell’Impressionismo. I pittori belgi, sensibili alla luce e al colore, adottarono il nuovo stile pittorico e lo reinterpretarono. Alfred Stevens, Émile Claus e Théo van Rysselberghe ne furono tra i principali rappresentanti, come illustra la mostra «Bruxelles, une capitale impressioniste», organizzata dall’11 luglio al 2 novembre al Musée des Impressionismes in collaborazione con la Terra Foundation for American Art. Sono esposte un centinaio di opere, perlopiù in arrivo dal Musée des Beaux-Arts d’Ixelles. Prestiti anche dai musei di Gand, Liegi e Ostenda, dal Musée d’Orsay di Parigi e dalla Fondation de l’Hermitage di Losanna. Di Van Rysselberghe sono esposti «Le Thé au jardin» e «Voiliers et estuaire»; di Claus, «Enfants jouant sur la glace» e «La Levée des nasses»; di James Ensor una bella «Vue de Bruxelles» (nella foto, Anna Boch, «Dunes au soleil», 1903 ca).

...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

L.D.M., da Il Giornale dell'Arte numero 344, luglio 2014


Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Vedere in Friuli giugno 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012