Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Impressioni belghe

© Bruxelles, musée d’Ixelles  Photo Mixed Media

Giverny (Francia). Non solo Parigi, ma anche Bruxelles fu una patria dell’Impressionismo. I pittori belgi, sensibili alla luce e al colore, adottarono il nuovo stile pittorico e lo reinterpretarono. Alfred Stevens, Émile Claus e Théo van Rysselberghe ne furono tra i principali rappresentanti, come illustra la mostra «Bruxelles, une capitale impressioniste», organizzata dall’11 luglio al 2 novembre al Musée des Impressionismes in collaborazione con la Terra Foundation for American Art. Sono esposte un centinaio di opere, perlopiù in arrivo dal Musée des Beaux-Arts d’Ixelles. Prestiti anche dai musei di Gand, Liegi e Ostenda, dal Musée d’Orsay di Parigi e dalla Fondation de l’Hermitage di Losanna. Di Van Rysselberghe sono esposti «Le Thé au jardin» e «Voiliers et estuaire»; di Claus, «Enfants jouant sur la glace» e «La Levée des nasses»; di James Ensor una bella «Vue de Bruxelles» (nella foto, Anna Boch, «Dunes au soleil», 1903 ca).

...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

L.D.M., da Il Giornale dell'Arte numero 344, luglio 2014


Ricerca


GDA ottobre 2019

Vernissage ottobre 2019

Il Giornale delle Mostre online ottobre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Canton Ticino 2019

Vedere in Emilia Romagna 2019

Vedere a Firenze 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012