Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Ravenna

Biasi politipico

60 opere di un inventore dell’Arte cinetica

Alberto Biasi con una sua opera

Ravenna. Da qualche tempo presso il Museo Nazionale, fondato nel XVIII secolo dai monaci camaldolesi di Classe al complesso benedettino di San Vitale e di recente rinnovato, si svolgono rassegne di arte contemporanea. Sino al 14 settembre è la volta di «Alberto Biasi a San Vitale, la luce e gli ambienti della storia» (catalogo Il Cigno GG Edizioni), una retrospettiva, a cura di Giovanni Granzotto e Antonella Ranaldi, dedicata all’autore attivo nell’ambito dell’arte Cinetica e Programmata. Alberto Biasi (Padova, 1937) si fa conoscere sulla scena nazionale a partire dal 1959, quando fonda il Gruppo N e dà vita a serie ancora oggi note come «trame», «rilievi otticodinamici», «forme dinamiche», «fotoriflessioni», lavori in cui la forma si sovrappone, si torce e lo spazio si rende instabile. È il momento precedente al gruppo «Arte programmata», nato pochi anni dopo, epoca durante la quale Biasi espone anche nell’ambito di «Azimuth» con alcuni dei maggiori artisti italiani dell’epoca, da Enrico Castellani a Piero Manzoni.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Stefano Luppi, da Il Giornale dell'Arte numero 344, luglio 2014


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012