GDA415 IN EDICOLA
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Saraceni meglio alla veneziana che alla romana

La seconda «edizione» della mostra è più chiara e avvincente della prima

Rivedere a Venezia, dopo averla già visitata a Roma (cfr. n. 336, nov. ’13, p. 31), la mostra dedicata a Carlo Saraceni (alle Gallerie dell’Accademia fino al 29 giugno) induce a riflettere. Ci si rende conto infatti che la riuscita di una mostra sta tutta nella regia che ne governa l’allestimento, tra coerente sequenza cronologica ed equilibrio numerico delle opere, adeguati accostamenti, necessari colpi di teatro e qualità della didattica. E quanto abbiamo visto ora alle Gallerie dell’Accademia cancella la sensazione di smarrimento provata nelle sale di Palazzo Venezia a Roma. La tappa veneziana della mostra si avvantaggia certo delle verifiche seguite alla tappa romana, come è dichiarato nel sito del museo veneziano, dove si legge che la mostra ora in corso è «un’edizione rinnovata, in continuità con la recente esposizione romana». Ma mi pare che questa edizione rinnovata nasca piuttosto in discontinuità con la mostra romana e che la macchina espositiva sia stata messa veramente a punto e fili ben oliata in ogni sala.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Alessandro Morandotti, da Il Giornale dell'Arte numero 343, giugno 2014

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA415GDA 415 GDMostre
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012