Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Vernissage

Torino

La Gorgone è una casalinga e Big Jim un esodato

Michele Guaschino, mago degli effetti speciali e tecnico di fiducia di Cattelan, si presenta come «artista in proprio»: in quattro opere, l'angoscia della quotidianità espressa tra gioco e ironia


La testa mozzata di una donna simile a una Gorgone rubensiana si aggira tra i piedi dei visitatori: ha lo sguardo atterrito e disperato su un viso dalle fattezze mascoline e contratte. «Ho pensato alle donne che vedo vagare qui nel quartiere con quei “movimenti definiti, prolungati e ripetuti” che danno il titolo all’opera: sono i sintomi del disorientamento», spiega l’autore, Michele Guaschino. Il quartiere è a ovest di Torino, dove dalle facciate dei palazzi si affacciano altre meduse, demoni e telamoni, il pantheon sovradecorato dell’Eclettismo architettonico tra Otto e Novecento. «È un’opera ispirata all’alienazione di una quotidianità pervasa dalla precarietà e dall’insicurezza», continua Guaschino, nel suo studio popolato da maschere, protesi, calchi anatomici, morti viventi e animali magistralmente imitati: si è fatto un nome, del resto, come mago del make-up e degli effetti speciali; lo cercano le agenzie pubblicitarie, i chirurghi estetici e, per le ricostruzioni facciali indispensabili alle indagini, anche la polizia.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Franco Fanelli, da Il Giornale dell'Arte numero 342, maggio 2014


Ricerca


Sovracoperta dicembre 2018

GDA dicembre 2018

Vernissage dicembre 2018

Vademecum Intesa Sanpaolo dicembre 2018

Vedere a ...
Vedere in Campania 2018

Vedere in Canton Ticino 2018

Vedere in Sardegna 2018

Vedere a Torino 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012