Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

Fontainbleu

Niente asta per la camicia di Napoleone

Una camicia di batista che Napoleone I indossò il 4 maggio 1821, vigilia della sua morte, è finita al centro di una querelle familiare scoppiata tra i discendenti di Achille Archambault, il fedele valletto che accompagnò l’imperatore nell’esilio a Sant’Elena, e ne conservò diversi oggetti personali dopo la morte. Quella camicia (stimata 30-40mila euro) era il pezzo forte dell’asta che avrebbe dovuto tenersi il 23 marzo da Osenat, bloccata per direttissima la mattina stessa, mentre la sala era già piena. A chiedere di vietare la vendita sono stati alcuni eredi di Archambault che sostengono di non essere stati messi al corrente dell’asta e sono contrari all’idea di disperdere degli oggetti che, secondo loro, dovrebbero entrare in un museo francese. Sono state ritirate dalla vendita anche le maniche di un’altra camicia portata da Napoleone sul letto di morte, accompagnate da un biglietto manoscritto di Archambault, un tagliacarte, il bastone col pomello d’avorio e delle garze utilizzate per rinfrescare la fronte dell’imperatore morente (3-5mila euro).
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Luana De Micco, da Il Giornale dell'Arte numero 342, maggio 2014



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012