Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

L'acqua miracolosa del dottor Ben Patterson

L'ottantenne maestro di Fluxus a Venezia per una conferenza e una performance

La Dr. Ben's Keynote Lecture presso la Fondazione Bevilacqua La Masa. Foto: Lidia Panzeri

Venezia. Un’ora di ritardo, dai motivi imprecisati, è il minimo degli imprevisti da mettere in conto se il protagonista dell’incontro, giovedì scorso alla Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia  è Ben Patterson, uno dei maestri di Fluxus. In una rapida carrellata l'ottantenne Patterson ha sviscerato le sue pluriennali provocazioni. Punto di riferimento costante il celebre concerto di Wiesbaden del 1962 che diede origine a tutto, ma ricorre più volte anche il riferimento al suo «Tristano e Isotta»; in più, una rievocazione delle performance per i suoi 70 anni, il 29 maggio 2004 in Giappone, conclusasi con lacrime di commozione (anche i trasgressori hanno i loro momenti di debolezza) e quella a Molvena (Vicenza)  per i 70 anni di Luigi Bonotto, quest’ultimo attivo spettatore all’incontro dello scorso 15 maggio.
Il 17, invece, Peterson si è calato nelle vesti del dottor Ben, in una perfomance alla Emily Harvey Foundation, distribuendo un’acqua miracolosa di Wiesbaden a coloro che sono privi dei necessari neuroni per comprendere l’arte contemporanea.
Questi due eventi rappresentano il clou di un’iniziativa, promossa dalla Fondazione Bonotto,  che ha inteso coinvolgere i 14 borsisti della Bevilacqua La Masa per il  2014,  mettendoli a confronto con i libri d’artista appartenenti alla collezione Fluxus in quel di Molvena, sede della Fondazione Bonotto.
L’operazione  avrà una prima conclusione il 13 giugno quando tutti i borsisti si saranno, a rotazione, recati a Molvena selezionando i libri a cui riferirsi.
«Non  si tratta di riprodurli, dichiara Patrizio Peterlini,  direttore della Fondazione Bonotto, ma di prenderne ispirazione per procedere a un’opera che corrisponda alle diverse sensibilità artistiche di ciascun borsista».  I borsisti 2014 sono: Giuseppe Abate con Paola Angelini, Marko Bjelančević, Pamela Breda, Saverio Bonato, Graziano Meneghin con Jacopo Trabona, Samuele Cherubini, Daniela Da Silva Ferreira per il gruppo Anemoi con Laura di Nicolantonio, Maria Elena Fantoni e Nataša Vasilijević, Fabrizio Perghem, Fabio Roncato, Caterina Erica Shanta, Rosario Sorbello, gruppo Impresari con Edoardo Aruta e Marco Di Giuseppe, Eleonora Sovrani. Le opere saranno esposte nella sede di San Marco della Bevilacqua La Masa nella primavera del 2015.

Lidia Panzeri , edizione online, 19 maggio 2014


  • La performance di Ben Patterson a Venezia

GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia-Romagna

GDA409 Vedere nelle Marche

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012