Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Restauro

Napoli

Un greco al catasto

Interessanti affreschi riferiti a Belisario Corenzio, pittore greco attivo a Napoli dal 1570, sono stati scoperti sulle pareti corte della Sala Catasti onciari, già Sala del Capitolo del Monastero dei santi Severino e Sossio, oggi occupato dall’Archivio di Stato. Le pitture, di cui si era persa memoria storica, erano nascoste sotto una pesante scialbatura operata sulle pareti in epoca ottocentesca allorché, nel corso della trasformazione degli spazi, numerose librerie vennero posizionate lungo il perimetro della sala. Al maestro greco sono attribuiti altri affreschi nell’Archivio: una «Moltiplicazione dei pani e dei pesci» e l’«Allegoria della fondazione dell’ordine benedettino» nella Sala Filangieri, oltre a un ciclo sulla volta della Sala Catasti onciari, con scene dei Miracoli di Cristo, figure allegoriche, putti e motivi decorativi a grottesche. Gli affreschi ritrovati, ritenuti personalmente dipinti dal Corenzio in quanto opere giovanili (molti lavori risalenti alla maturità sono riferiti alla bottega), raffigurerebbero un «Miracolo delle Nozze di Cana», per quanto si riesce a intuire dalla scarsa superficie analizzabile nelle «finestre» aperte sulle pareti.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Carlo Avvisati, da Il Giornale dell'Arte numero 342, maggio 2014



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012