Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Restauro

Castelvetrano

Anche lo Spasimo nella Sistina siciliana

Foto: Soprintendenza di Trapani

Castelvetrano (Tp). Quarantasei anni dopo il terremoto del Belìce che nel ’68 l’aveva gravemente danneggiata, ha riaperto la chiesa di San Domenico (appartenente al Fec, Fondo edifici di culto, del Ministero dell’Interno), nota come la «Sistina siciliana», che dagli anni Ottanta era invasa dai ponteggi. Per il lungo e travagliato restauro, segnato da continue revisioni progettuali e reiterate ricerche di finanziamenti, Legambiente Sicilia ha condotto un’incessante battaglia dal 2005. Sono così potuti tornare alla loro sede (dalla vicina chiesa di San Giovanni) opere come la «Madonna di Loreto» di Francesco Laurana e la copia dello «Spasimo di Sicilia» di Raffaello eseguita nel 1574 da Giovan Paolo Fondulli. Ma soprattutto è stato restituito lo stupefacente lavoro di cesellatura del gesso realizzato, tra il 1574 e il 1580, nel cappellone e nella cappella del coro, da Antonio Ferraro da Giuliana, insieme ai figli Tommaso e Orazio: quattordici statue oltre il naturale che sembrano distaccarsi ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Silvia Mazza, da Il Giornale dell'Arte numero 342, maggio 2014


  • Particolare del Cappellone. Foto: Soprintendenza di Trapani
  • «L'albero di Jesse» nella chiesa di San Domenico a Castelvetrano

GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012