Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Washington

Droit de suite all'americana

Se il Congresso americano (ma è un grosso «se») approverà la proposta depositata in marzo da tre legislatori del Partito democratico, gli artisti europei verranno a godere sul principale mercato d’arte del mondo, quello statunitense, di un compenso analogo a quello di cui già usufruiscono al di qua dell’Atlantico quando i loro lavori, già venduti a un collezionista, vengano da questi rivenduti con rilevanti plusvalori generati molto spesso da questo tipo di operazioni. Si tratta del famoso droit de suite, cioè del diritto che in base a una certa concezione del copyright (la concezione europea, direbbero negli Usa) anche gli autori di opere visuali ritengono sui prodotti del loro ingegno per tutta la vita dei prodotti stessi. Un diritto per così dire letargico, ma che si risveglia nel caso di un forte guadagno conseguito da un’opera quando viene rivenduta dal compratore iniziale, nonchè nuovamente dal compratore successivo e così via. Perchè, ragiona la concezione europea, un compositore o uno scrittore ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Mauro Lucentini, da Il Giornale dell'Arte numero 342, maggio 2014



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012