ARTEFIERA 970x90
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Opinioni & Documenti

Dear Sir

Ex Ospedale di Sant’Agostino di Modena: è stata conservazione o aggressione?

Il progetto di restauro per l'ex Ospedale di Sant'Agostino a Modena

Negli ultimi anni le aggressioni al patrimonio monumentale da parte di un certo tipo di cultura architettonica si fanno sempre più frequenti. Ne sono testimonianze gli interventi al Teatro di Sagunto in Spagna, alla Scala di Milano, all’Opera di Lione, alla Punta della Dogana e al Fontego dei Tedeschi a Venezia. In questo contesto si situa il progetto per la ristrutturazione dell’ex Ospedale Sant’Agostino di Modena. Ma qui più che altrove è da porre l’attenzione su quanto viene affermato dai progettisti, nella «Gazzetta di Modena» del 7 febbraio scorso, a sostegno del loro operato. Il primo punto argomentato a difesa del progetto è già chiaramente significativo, là dove si afferma che si vuole «rendere chiaro … il rapporto tra conservazione e restauro degli edifici antichi e l’apporto architettonico innovativo necessario al loro futuro utilizzo». Viene qui ritenuto «punto cruciale», un argomento che è alla base di tutti gli equivoci a sostegno di questo tipo di interventi. «Il progetto per il Sant’Agostino, si afferma, ha per sua natura e statuto due componenti».
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Giuseppe Cristinelli, da Il Giornale dell'Arte numero 341, aprile 2014

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA413GDA413 VERNISSAGEGDA413 GDECONOMIAGDA413 GDMOSTRE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012