GDA415 IN EDICOLA
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Dalla cucina al museo

Carrie Mae Weems (Portland, 1953) ha raccontato con passione la condizione degli afroamericani negli Stati Uniti d’America, ha preso decise posizioni politiche al riguardo e si è concentrata su temi a essi legati. Ma negli ultimi tempi ha raccontato anche la dimensione esistenziale comune a tutti gli esseri umani. Ora il Guggenheim Museum le dedica, dal 24 gennaio al 14 maggio, una grande retrospettiva, che comprende video e immagini fotografiche, oltre a materiale d’archivio, registrazioni audio e scritti. In esposizione, oltre alla celebre serie «Kitchen Table Series» (1990), altri cicli tra cui «Family Pictures and Stories», «Sea Island Series» (1991-92), «The Africa Series» (1993), «From Here I Saw What Happened and I Cried» (1995-96), «Who What When Where» (1998), «Ritual & Revolution» (1998), e «Museum Series», cui ha cominciato a lavorare nel 2007. La mostra racchiude la produzione di oltre trent’anni di carriera, dalle serie documentaristiche e autobiografiche, fino ai lavori più concettuali e filosoficamente complessi che hanno proiettato la Weems nel panorama internazionale dell’arte contemporanea.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

V.Bu., da Il Giornale dell'Arte numero 1, 2014

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA415GDA 415 GDMostre
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012