Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

New York

Il Monet e lo Stradivari della collezione Clark

Tra le opere provenienti dalla dinastia Usa in asta da Christie's, una versione delle «Ninfee» e un violino del liutaio cremonese

Le «Ninfee»  (1907) di Monet della collezione Clark. Foto © Christie's

Christie’s ha annunciato per la primavera di quest’anno la dispersione, in diverse aste, di 400 opere, tra arte figurativa, arredi e oggetti d’arte, arti decorative, libri e strumenti musicali provenienti dalla famiglia americana Clark, il cui capostipite, William A. (Andrews) Clark (1839-1925) fu uno dei più importanti imprenditori d’America, industriale minerario e ferroviario e finanziere, oltreché politico. Quando morì, all’età di 86 anni, era uno degli uomini più ricchi degli Stati Uniti.
Tra le opere consegnate per la vendita figura una versione delle «Ninfee» di Monet che la figlia di secondo letto di William, Huguette M. Clark (1906-2011), acquistò nel 1930 a New York presso le gallerie Durand-Ruel; a loro volta i Durand-Ruel avevano acquistato l’opera in solido con la Galerie Bernheim-Jeune direttamente presso l’artista. Dipinta nel 1907, questa versione è ora stimata tra 18 e 25 milioni di euro ed è destinata all’asta serale di arte impressionista e moderna di New York del 6 maggio. La stessa sera verranno vendute anche tre opere di Pierre-Auguste Renoir, sempre di provenienza Clark: «Jeunes filles jouant au volant», del 1887 ca (7,3-10 milioni di euro); «Chrysanthèmes», del 1876-80 ca (2,5-4 milioni di euro) e «Femme à l’ombrelle», del 1873 (2,1-3,6 milioni di euro). In un catalogo di arte e cimeli americani dedicato a questa dinastia e previsto per il 18 giugno compaiono «Ragazza che pesca a San Vigilio», dipinto nel 1913 da John Singer Sargent sulle rive del lago di Garda con stime di 2,1-3,6 milioni di euro e «Fontana d’acqua a Prospect Park», 1886, di William Merritt Chase (510-720mila euro) e un violino di Antonio Stradivari, datato intorno al 1731, conosciuto come il «Kreutzer» (da Rodolphe Kreutzer, 1766-1831, il famoso violinista francese per cui Ludwig van Beethoven compose la celebre «Sonata a Kreutzer»). Di questo lotto il catalogo non pubblica le stime.

Vittorio Bertello, da Il Giornale dell'Arte numero 340, marzo 2014



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia Romagna Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere nelle Marche Luglio-Agosto 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012