Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Antiquariato

Bruxelles

Brafa: un kunstkammer del segmento medio

Ma la quantità non si accompagna sempre alla qualità e l'arte contemporanea talvolta è mediocre

Uno stand dell'edizione 2014 di Brafa. Eventattitude

Entrare alla Brussels Antiques and Fine Art Fair (Brafa), che ha aperto i battenti dal 22 gennaio al 2 febbraio, era come fare un salto in un’enorme camera delle meraviglie. Erano in mostra alla fiera belga maschere tribali, intagli lignei medievali, porcellane cinesi del XVIII secolo, vetri di Murano e design contemporaneo. Diverse gallerie hanno abbracciato l’estetica «kunstkammer», tra cui la londinese Finch & Co, che esponeva un maialino siamese della fine del XIX secolo in un vaso a 4.750 euro a fianco della testa imbalsamata di un cane da caccia, 1860 ca a 3.300 euro, e di una maschera Baulè/Yaure della Costa d’Avorio degli inizi del XX secolo, già appartenuta al pionieristico mercante d’arte tribale Charles Ratton, al prezzo di 125mila euro.  D’altra parte, quantità non implica sempre qualità e alcune delle opere (specialmente quelle contemporanee) erano mediocri. Numerosi mercanti hanno dichiarato di aver tenuto da parte i loro pezzi migliori per Tefaf a Maastricht, che aprirà da 14 al 23 marzo, meno di sei settimane dopo la chiusura di Brafa.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Anny Shaw, da Il Giornale dell'Arte numero 340, marzo 2014



GDA410 SETTEMBRE 2020

GDA410 Vernisage

GDA410 GDEconomia

GDA410 GDMostre

GDA410 Vedere a Milano

GDA410 Vedere a Venezia

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012