Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Parigi

Watteau e Fragonard: che galanti!

È al brillante pittore del primo Settecento francese, Jean-Antoine Watteau, che si deve la nascita del genere pittorico detto delle «feste galanti». Uno stile che fino a Jean-Honoré Fragonard attraversa tutto il XVIII secolo. Una sessantina di opere dei suoi più illustri interpreti sono esposte, dal 14 marzo al 21 luglio, al Musée Jacquemart-André. La mostra «Da Watteau a Fragonard. Le feste galanti» propone una carrellata di dipinti spensierati, ma poetici e raffinati, dalle frivole scene di corteggiamento ambientate perlopiù in una vegetazione lussureggiante. Maestro del colore, Watteau mette in scena coppie di giovani parigini all’ultima moda, come in «Una proposta imbarazzante», prestato a Parigi dall’Ermitage di San Pietroburgo. Al pittore del Rococò francese si ispirano sin dal 1710 anche Jean-Baptiste Pater, solo allievo riconosciuto di Watteau, e Nicolas Lancret, del quale è esposto l’elegante «Bagnanti e spettatori in un paesaggio», prestato dal Louvre. Ma a dare nuovo slancio alle «feste galanti» è la creatività visionaria di François Boucher e di Jean-Honoré Fragonard.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Luana De Micco, da Il Giornale dell'Arte numero 340, marzo 2014



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia Romagna Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere nelle Marche Luglio-Agosto 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012